Schiaffo in volto per scipparle la borsetta, donna aggredita al cimitero

TERNI – Una donna di 48 anni è stata aggredita domenica pomeriggio al cimitero centrale di Terni. Aveva approfittato del giorno festivo per dare un saluto ai propri cari defunti, ma il suo programma è stato sconvolto da un’aggressione non prevista. La donna è stata aggredita da un giovane di colore, non è stata in grado d’individuarne la nazionalità, che ha tentato di strapparle la borsa. read more

Investita in via Turati, muore dopo 4 mesi. Disposta l’autopsia

TERNI – Il funerale si sarebbe dovuto tenere lunedì pomeriggio presso la basilica di San Valentino ma è stato rinviato. Il motivo: l’autorità giudiziaria vuole vederci chiaro sulla morte di Gianna Proietti, la 68enne ternana investita lo scorso 4 settembre da un’auto in via Filippo Turati e deceduta sabato 13 gennaio in ospedale. Per 16 giorni, dopo l’incidente, la donna era rimasta in coma. read more

Denunciate nomadi per tentato furto dalla Polizia di Stato

TERNI –  La telefonata arriva al 113 ieri mattina da un appartamento di via Buonarroti quando una signora avverte la Polizia di Stato che tre persone stanno armeggiando davanti alla porta di casa. Il tempo di arrivare per una pattuglia della Squadra Volante, che si trova già in zona, proprio per controllare le aree residenziali della città per prevenire i furti in abitazione, ma il terzetto è già sparito, probabilmente deve aver intuito la presenza in casa di qualcuno. read more

“IRRICEVIBILE” Sonora stroncatura della Corte dei Conti sul piano di rientro del Comune di Terni.

TERNI – “Irricevibile”. Questo il parere della Corte dei Conti dell’Umbria sul piano di riequilibrio di Palazzo Spada. La sezione umbra gioca d’anticipo e, prima del giudizio delle Sezioni riunite romane, previsto il 24 gennaio, giudica “irricevibile” l’atto. Una doccia fredda di non poco conto, un giudizio che però lascia anche spazio a diverse interpretazioni: irricevibile perché ancora sussiste il ricorso alla Corte dei Conti nazionale? O irricevibile proprio per l’utilizzo e l’adozione del fondo di rotazione? Si capirà nelle prossime ore. read more

Treviso, messaggi hot a studentessa 16enne: prof indagato

TREVISO – “Alla maturità con voti alti”. Era questa la promessa fatta da un professore di di un istituto superiore di Treviso indagato con l’accusa di atti sessuali con minorenne. Il 50enne intratteneva chat erotiche con alcune sue studentesse, ottenendo foto osè. A far scoppiare il caso, la denuncia dei genitori di una sedicenne, sua allieva, che controllando lo smartphone della figlia, hanno scoperto messaggi a chiaro sfondo sessuale.

read more

Nel M5S la rivolta degli esclusi: “Epurazioni politiche di Di Maio”

Già pochi minuti dopo le dieci del mattino, il primo commento al post che avvia le parlamentarie sul blog di Beppe Grillo annuncia la valanga: «Non riesco a votare». Poche ore dopo lo sfogo diventa collettivo e si intuisce che anche questa volta la piattaforma Rousseau potrebbe non aver funzionato. Con un sospetto ulteriore che a poco a poco si insinua fino a diventare certezza. «In quanto candidato mi ritengo danneggiato dal malfunzionamento del sistema di voto. Il mio nome, come quello di altri, non compare nella lista. read more

Da Bitcoin a Ethereum, critopvalute a picco. Cina studia stop al trading

L'andamento delle principali criptovalute nelle ultime 24 ore. (1=valore di partenza)

L’andamento delle principali criptovalute nelle ultime 24 ore. (1=valore di partenza)

MILANO – Giornata da incubo per le cripttovalute. Tutte le principali monete elettroniche registrano cali a doppia cifra, riducendo lievemente le perdite poco oltre Mezzogiorno. Bitcoin scivola del 13% e scende fino 11.840 dollari, ai minimi da un mese e mezzo. Ethereum questa mattina crolla del 17%, avvicinandosi quasi alla soglia dei 1000 dollari. Non va meglio a Ripple che precipita di oltre 20 punti a 1,43 dollari.

read more

Antitrust, multa da 20 milioni a Poste Abuso mercato per spedizioni clienti business. Verso ricorso

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato per oltre 20 milioni di euro Poste Italiane per un abuso di posizione dominante nel mercato del recapito degli invii multipli di corrispondenza ordinaria, ossia quegli invii che i grandi clienti business come le banche, le assicurazioni e le compagnie telefoniche mandano ai propri clienti (es. estratti conto, avvisi di scadenza, bollette). Lo rende noto l’Antitrust. read more

Germania, 50 miliardi da spendere

Dopo aver passato gran parte del decennio a deprecare l’austerità tedesca, in Italia rischiamo di accorgerci che la Germania può spendere più di noi e sa farlo meglio. Con investimenti e politiche sociali già precisamente finanziate, senza cifre vaghe e in deficit. E attraverso progetti rivolti al futuro — la nascita di nuovi bambini, la loro educazione, la formazione al lavoro dei teenager, la ricerca — senza la tipica torsione di un Paese nel quale ci si chiede quasi solo se è il caso di tornare indietro su quanto deciso fin qui.

read more