acciaierie-5TERNI  “Le offerte che abbiamo ricevuto finora non sono accettabili: stiamo lavorando con la Commissione Ue per una soluzione che rispetti sia gli interessi di Outokumpu” sia le richieste dell’Antitrust di Bruxelles. Lo ha dichiarato, nel corso di un evento a Londra, secondo quanto rende noto un comunicato di Outokumpu, Mika Seitovirta, ceo della multinazionale finlandese, impegnata nella cessione di Acciai Speciali Terni, come disposto dalla Commissione europea. Nel comunicato Outokumpu ricorda che il termine ultimo per finalizzare la cessione del sito umbro, inizialmente previsto per inizio maggio, e’ stato esteso e precisa di aver concordato con Bruxelles “e le parti coinvolte nel processo di non rendere noto alcun dettaglio del percorso”. In compenso, Outokumpu conta di fornire un aggiornamento in occasione della presentazione dei dati del secondo trimestre.
Per l’impianto di Terni avevano presentato offerte una cordata guidata dai Lussemburghesi di Aperam con Marcegaglia e Arvedi, e il fondo di investimento statunitense Apollo.

Sole24Ore

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.