afmTERNI Il processo di privatizzazione dell’Afm, l’azienda speciale delle farmacie municipalizzate di Terni prosegue e ancora tutti si chiedono come sia riuscita a stare in perdita per tutti questi anni. La decisione di una parziale privatizzazione dell’azienda e di una sua trasformazione in Spa, da parte dell’amministrazione di Terni, è stata discussa, annunciata, proposta e anche ritirata. Il risanamento di questi anni con il nuovo consiglio di amministrazione è passato con roventi polemiche e con procedure di privatizzazione sempre semi-avviate. La delibera della Giunta comunale del 9 agosto 2013, ha definitivamente approvato di dare mandato al dirigente della competente direzione comunale per l’individuazione di un consulente che garantisca la valutazione della stessa Afm per definire il valore di mercato per la vendita. Le procedure per la valutazione delle candidature saranno presentate nell’apposito bando di pubblica selezione. La spesa per il perito (30mila € circa), sarà poi posta a carico dell’acquirente della nuova società per azioni.

Francesco Petrelli
TerniPolemica

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.