san-francisco-300x170SAN FRANCISCO (STATI UNITI) – Una morte orrenda quella di Andrew Simpson. L’olimpionico di vela ha perso la vita a San Francisco in un tragico ribaltamento occorso all’imbarcazione sulla quale si trovava, la svedese Artemis. Il campione britannico è rimasto sott’acqua per circa dieci minuti. Con lui in barca c’erano undici compagni.

Un portavoce dei Vigili del Fuoco di San Francisco, Mindy Talmadge, ha riferito che un tentativo disperato è stato fatto al St. Francis Yacht Club, dove i paramedici hanno eseguito un massaggio cardiaco a Simpson che, purtroppo, non ce l’ha fatta. Gravemente ferito anche un altro velista. L’Artemis Racing fa parte degli equipaggi che prenderanno parte alla Louis Vuitton Cup a partire dal 4 luglio.

Andrew ‘Bart’ Simpson, 36 anni, vinse la medaglia d’oro ai Giochi di Pechino 2008, confermandosi anche a Londra dove strappò l’argento nella classe Star. “L’intero team Artemis Racing è devastato da quanto accaduto – afferma il ceo Paul Cayard – le nostre condoglianze di cuore vanno alla moglie e alla famiglia di Andrew.”

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.