PIOGGIA1Niente di buono sul fronte meteorologico, nelle prossime ore, due forti perturbazioni colpiranno la Sardegna, il centro-sud ma anche anche il Nord dove nuovi temporali si faranno sentire già nel pomeriggio in particolare sulle Alpi e in Piemonte. E’ l’analisi meteo tracciata da Antonio Sanò direttore del portale www.ilmeteo.it che sottolinea come l’Anticiclone delle Azzorre, garante del bel tempo, sarà ancora latitante per i prossimi giorni sull’Italia: “tra martedì e mercoledì – prosegue l’esperto – il maltempo, che si svilupperà in due fasi, raggiungerà il centrosud con qualche nubifragio sulla Sardegna, forti temporali colpiranno mercoledì sera ma giovedì è atteso un brusco calo termico con venti da nord”. Ma non è finita qui perché il vero peggioramento si avrà Sabato: “dopo la tregua di venerdì, infatti, sabato la Primavera subirà un vero e proprio shock ad opera di “Ginevra”, aria fredda che da latitudini settentrionali si sgancerà e verrà pilotata verso l’Italia valicando le Alpi dalla Valle del Rodano”. Il ciclone Ginevra, com’e stato battezzato dal Sanò, sarà responsabile di un vistoso guasto del tempo con caratteristiche tardo autunnali o addirittura invernali sulle Alpi nella mattinata di Sabato, e con il ritorno anomalo della neve a 800m sulle Alpi. “Non accadeva da 20 anni – conclude Sanò – i temporali raggiungeranno il Centro, la Campania e la Sardegna, ma lasceranno presto il posto a schiarite previste per Domenica”.

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.