badanteACQUASPARTA Faceva da badante a una donna di 80 anni, inferma, ad Acquasparta, ma a più riprese si sarebbe portata via gioielli in oro e anche pezzi di argenteria. E’ l’accusa con cui una ventenne italiana, residente in zona, è stata denunciata per furto aggravato dai carabinieri della stazione di Acquasparta.
Secondo i militari, a marzo e all’inizio di aprile, ha asportato dall’abitazione dove lavorava, senza che l’anziana e il marito sospettassero mai di nulla, monili, vassoi, candelabri e posate poi rivenduti in alcuni compro oro di Terni. La refurtiva, di un valore di 6mila euro circa, non è stata recuperata poiché regolarmente avviata alla fusione dai compro oro, del tutto estranei all’attività illecita.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.