banche_conti_correnti_online_web-300x225ROMA  Chi ha un conto corrente in banca può risparmiare fino a 180 euro all’anno grazie a più concorrenza ai conti online e a una maggiore trasparenza. È la conclusione a cui giunge l’Antitrust, che sottolinea come ci siano ancora ostacoli al “pieno disgregarsi della concorrenza” che impediscono una riduzione dei prezzi.

Il conto corrente online conviene, perché allo sportello i prezzi scendono in modo deciso soltanto per i giovani. È quanto emerge dall’indagine avviata nel 2011 dall’Antitrust, che sottolinea come ”unasostanziale riduzione dei prezzi allo sportello si è verificata esclusivamente per i giovani (-19%)mentre una discesa meno rilevante si è registrata per le famiglie e i pensionati con operatività minore (-2,8% e -3,6%). L’indagine ha poi confermato la convenienza dei conti online, meno cari del 30% con punte del 40% per i giovani.

È necessario migliorare il grado di trasparenza dei conti correnti, ma anche tagliare il legame attualmente esistente fra conto e altri servizi bancari e ridurre i tempi di chiusura del conto stesso.

Sono questi gli interventi indicati dall’Antitrust peraumentare la concorrenza nel settore bancario, secondo la quale vanno ripensate le forme di comunicazione dell’indicatore sintetico di costo per farlo divenire uno strumento utile per raffrontare le varie offerte sul mercato.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.