terni_francesco_bartoli“Con l’annuncio di Bartoli di dar luogo a una sua lista in prossimità delle elezioni amministrative mi sembra che sia chiaro il perché di mesi di attacchi immotivati a una amministrazione comunale che è stata accusata in pratica di tutto, da essere la responsabile della crisi economica mondiale a quella di utilizzare la sicurezza stradale per fare cassa e che ha la sola colpa di lavorare con dedizione senza cercare passerelle e di salire sulle barricate”, dichiara il sindaco Leopoldo Di Girolamo.
“Ho sempre accettato le critiche costruttive, in particolare quelle provenienti dalle associazioni di categoria in quanto rappresentanti della Terni che lavora, produce, che si impegna per la propria città. Le ho sempre prese in grandissima considerazione quando le associazioni si sono evidenziate come portatori di legittimi interessi dei vari settori produttivi della città. Nei mesi scorsi, invece, dal rappresentante di Confimpresa abbiamo registrato prese di posizione e attacchi contro il Comune sui più svariati temi della vita cittadina, peraltro mai in un’ottica di risoluzione dei problemi ma semplicemente quella della polemica sterile, aggressiva, tesa solo a screditare l’Amministrazione Comunale. Ora il perché è finalmente chiaro, si è pensato di utilizzare quelle situazioni per preparare il terreno a una lista di parte che possa determinare nuove carriere politiche. Mi domando se la città ha bisogno di apporti costruttivi o di persone che vogliono solo denigrare, attaccare, tracciando l’immagine di una città morente, non esitando a navigare tra le associazioni di categoria pur di portare avanti questa azione.  Chiedo infatti a Confimpresa se si riconosce nelle operazioni politiche del suo rappresentante, se ritiene che ambizioni personali in campo politico e rappresentanza di categoria possano essere coniugate e soprattutto se possano giovare alle istanze e agli apporti costruttivi dei vari associati. Invito ancora una volta ad uscire dalla polemica sterile, Terni ha bisogno di persone che, in ruoli diversi, in ambiti diversi,  con sacrosante opinioni diverse, lavorini per il suo futuro. Alzare polveroni, attaccare a testa bassa solo per aver un po’ di riflettori puntati  è oltretutto un gioco di corto respiro: appena la polvere si posa, si vedono chiaramente i veri obiettivi degli agitatori di turno”.

Ufficio Stampa Comune di Terni

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.