Beatrice-_Papetti--300x240GORGONZOLA (MILANO) – Si ricopre di dettagli drammatici la morte di Beatrice Papetti, la ragazza di 16 anni travolta e uccisa da un’auto pirata a Gorgonzola, in provincia di Milano.

Sul posto, allertati dai primi soccorritori, sono arrivati i volontari della Croce Rossa. A guidare l’auto un uomo che, quando si è avvicinato al corpo della ragazza travolta dall’auto, lo ha identificato immediatamente: era quello di sua figlia.Sull’ambulanza di turno c’era il padre di Beatrice, Nerio Papetti, che ora continua a ripetere:“Non si fa così, non si fa così” con gli occhi ancora gonfi delle immagini tremende della scorsa notte. L’uomo, dopo 30 anni di onorato servizio, si è ritrovato tra le sue braccia la sua stessa bambina.

La ragazza era in bicicletta quando è stata investita, proprio mentre tentava di attraversare la strada in un punto, scarsamente illuminato, dove non ci sono le strisce pedonali. A seguire alcune immagini pubblicate sul suo profilo Facebook (foto Facebook)

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.