TERNI – E’ scattata la chiusura della ferrovia centrale umbra da Todi a Terni, a causa della deformazione dei binari. Nei giorni scorsi era stato imposto il limite di 10 km orari. Il problema è sorto con le temperature record ma pesa anche l’assenza di manutenzione ordinaria ormai da due anni. Sono state attivate delle corse sostitutive con i bus. Intanto per il 25 agosto i sindacati hanno indetto uno sciopero di 4 ore per il mancato pagamento delle quattordicesime dei 60 dipendenti di Umbria tpl e mobilità (la società che ha ereditato i debiti dopo il passaggio dell’esercizio a Busitalia e che ha la proprietà dei binari) e per l’organico ridotto.

Servizio completo nell’edizione del Corriere dell’Umbria dell’11 agosto

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.