prostitutaPERUGIA Dopo mesi di appostamenti gli uomini della Polizia municipale appartenenti al Nucleo Polizia giudiziaria di Corciano ed all’Ufficio Sicurezza Urbana di Perugia, hanno fatto irruzione in quattro appartamenti utilizzati come case di appuntamenti. L’operazione ha portato al sequestro di denaro provento dell’attività illecita di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, accessori per l’attività di prostituzione, computer portatili e cellulari utilizzati per gli appuntamenti con i clienti. Ci sono stati lunghi appostamenti e intercettazioni, per verificare l’arrivo e il frequente via vai di clienti e indagini sui siti internet, che hanno portato all’individuazione precisa del luogo e del numero che veniva composto per concordare l’appuntamento. Dopo l’intervento della Polizia municipale, alcune strade della zona di Fontivegge sono state liberate dalla presenza di prostitute di nazionalità cinese che adescavano i clienti a tutte le ore del giorno.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.