CARABINIERI – I carabinieri, proseguendo con l’attività di contrasto al consumo e spaccio di stupefacenti tra i giovani, hanno proceduto all’arresto e alla segnalazione amministrativa di 2 minori entrambi egiziani. I militari, riuscendo a mimetizzarsi fra i tanti giovani presenti in piazza Solferino, procedevano dapprima al controllo di un giovane che attraversava la zona con passo spedito. Il ragazzo, un egiziano quasi 18enne, aveva con sé, nascosti all’interno di un pacchetto di sigarette chiuso nella tasca del giubbotto, circa 6 grammi di hashish. I militari, oltre a sequestrargli lo stupefacente, lo segnalavano alla prefettura di Terni. L’arrestato invece è un altro minore, anche lui egiziano ma neanche 17enne, residente in una casa famiglia laziale ma di fatto senza fissa dimora e già gravato da precedenti di polizia, che i carabinieri, poco dopo la mezzanotte, bloccavano sotto la pioggia nella stessa piazza. Al giovanissimo straniero, oltre ai 5 grammi di hashish che aveva pronti in mano, i militari hanno trovato nelle tasche dei pantaloni un’altra cinquantina di grammi dello stesso stupefacente e quasi 100 euro. L’egiziano è stato portato presso il carcere minorile di Firenze a disposizione del Tribunale per i Minorenni di Perugia. Lo stupefacente sequestrato, già analizzato dal laboratorio dell’Arma di Perugia, è risultato contenere una quantità di principio attivo pari ad oltre 110 dosi.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.