L’ipermercato in Italia non va e Carrefour chiuderà certametne due punti vendita, a Borgomanero e Trofarello (in forse quello di Pontecagnano) e mette 500 lavoratori in esubero. Ad annunciare i tagli i sindacati con Carrefour Italia che, a sua volta, ha diffuso un comunicato senza precisare il numero degli esuberi e confermando solo le due chiusure, quelle degli ipermercati di Borgomanero e Trofarello in Piemonte, mentre non conferma quella di Pontecagnano in Campania.

Sempre secondo Carrefour Italia, il piano di riorganizzazione coinvolge in Italia 32 punti vendita del formato “Ipermercati” in Italia. Immediata la risposta dei sindacati con l’annuncio della mobilitazione per il 27 e 28 gennaio. Lo stato di agitazione e l’astensione dal lavoro sarà regolato in modo variabile a seconda del territorio. Da parte sua l’azienda ha chiesto la riapertura del tavolo negoziale.

L’azienda sostiene che la drastica decisione rientra nel piano di ristrutturazione per il 2017 ed “è motivata dal calo di vendite registrato nel formato Ipermercati, generalizzato nel mercato italiano”. “L’azienda è conscia delle ricadute di questo annuncio e dichiara la propria disponibilità a valutare il ricorso a strumenti in grado di minimizzare l’impatto di tale piano sui lavoratori coinvolti, sulle loro famiglie e sulle comunità locali” fa sapere Carrefour Italia.

TGCom24

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.