Via al reddito di inclusione per i più poveri | Rincari per tabacchi e giochi, benzina salva

Lotta all’evasione, tagli di spesa, zone franche per le aree del sisma, aumento del prelievo sui giochi, rottamazione liti fiscali e reddito inclusione per le famiglie povere. Sono alcune delle misure previste dal Def. Il governo ha annunciato l’intenzione di “continuare nel solco delle politiche economiche adottate sin dal 2014, volte a liberare le risorse del Paese dal peso eccessivo dell’imposizione fiscale”. Ecco le misure nel dettaglio.

read more

Peugeot Citroën-Opel: oggi lʼannuncio dellʼunione da 2 miliardi di euro a Parigi

Tutto pronto per le nozze fra Peugeot Citroën e Opel. Un matrimonio destinato a creare il secondo gruppo automobilistico europeo alle spalle di Volkswagen e a dare un pesante scossone agli equilibri del settore nel Vecchio Continente. A Parigi la casa francese dovrebbe ufficializzare l’accordo raggiunto con General Motor, a cui Opel fa capo. Dall’unione Psa-Opel nascerà un colosso da 4,3 mln di veicoli, di cui 3 mln in Europa, con 2 mld di utile.

read more

Ocse: Italia in ripresa, il debito scende ma il Pil pro capite resta al livello di 20 anni fa

L’economia italiana crescerà nel 2017 ad un tasso dell’1%, che si confermerà anche nel 2018. E’ la previsione, rivista al rialzo per l’anno in corso, dell’Ocse. “La ripresa – sottolinea però il report – è debole e il Pil pro capite resta a livelli di 20 anni fa”. Il deficit dell’Italia dovrebbe attestarsi al 2,3% nel 2017 e al 2,2% nel 2018. Nello stesso biennio, dovrebbe lentamente scendere anche il debito (132,7% nel 2017 e 132,1% nel 2018).

read more

Draghi: “Lʼeuro è irrevocabile, nulla di chiaro su unʼUnione a più velocità”

“Con la moneta unica abbiamo forgiato legami che hanno resistito alla peggiore crisi economica dalla Seconda guerra mondiale. Stare uniti in tempi difficili è la ragione d’essere dell’euro”. Il presidente della Bce Mario Draghi spiega così il valore della moneta unica, che definisce “irrevocabile”, mentre non esprime “alcun commento” sull’ipotesi di un’Unione “a più velocità”, rivolgendosi alla commissione Affari economici dell’Europarlamento.

read more

Mef invia lettera a Ue:lotta evasione e tagli spesa per calo debito

Niente manovra correttiva e nessuna nuova tassa, ma una disamina del lavoro e dell’impegno del governo nel portare avanti una politica di bilancio strutturale rispettosa, nel medio e lungo periodo, delle regole sul risanamento dei conti, attraverso la lotta all’evasione e un taglio della spesa. E’ questo in sostanza il contenuto della lettera che il Mef ha inviato a Bruxelles dopo i rilievi della Commissione europea sui conti italiani.

read more

MPS ha liquidità per 29 giorni, capitali in fuga: 20 miliardi in meno

Liquidità per altri 29 giorni e fuga di capitali: questo il quadro che emerge intorno al Monte dei Paschi di Siena dall’aggiornamento del prospetto sull’aumento di capitale. La Bce ha rilevato la situazione critica della liquidità dell’istituto di credito e l’incertezza ha fatto perdere sei miliardi nella “raccolta diretta commerciale”.

read more

Borse Europa in accelerazione, Milano +4,15%

MILANO – Corre la Borsa di Milano a livelli che non vedeva dalla Brexit e va nettamente meglio degli altri listini europei, grazie al rally delle banche, mentre lo spread si riporta sotto i 160 punti.

Il mercato guarda con fiducia a una rapida evoluzione della crisi di Governo che si è aperta dopo il referendum di domenica, mentre crescono le scommesse che possa arrivare una soluzione statale per le banche. read more

Partite Iva, chi ci guadagna con la nuova flat tax al 24%

taxLa convenienza della nuova Iri, l’imposta sul reddito d’impresa al 24% prevista nella manovra per il 2017, si giudica in base a un mix di fattori. Pesa l’entità del reddito, che determina il confronto con l’aliquota Irpef, ma anche l’incidenza degli utili prelevati dall’imprenditore. Tra le altre variabili da considerare, ci sono le addizionali locali all’Irpef (assorbite dall’Iri per chi la sceglie) e la presenza di detrazioni “personali” o altri redditi dell’imprenditore. Da valutare anche l’eliminazione dei limiti per il riporto delle perdite. read more