Peugeot Citroën-Opel: oggi lʼannuncio dellʼunione da 2 miliardi di euro a Parigi

Tutto pronto per le nozze fra Peugeot Citroën e Opel. Un matrimonio destinato a creare il secondo gruppo automobilistico europeo alle spalle di Volkswagen e a dare un pesante scossone agli equilibri del settore nel Vecchio Continente. A Parigi la casa francese dovrebbe ufficializzare l’accordo raggiunto con General Motor, a cui Opel fa capo. Dall’unione Psa-Opel nascerà un colosso da 4,3 mln di veicoli, di cui 3 mln in Europa, con 2 mld di utile.

read more

Draghi: “Lʼeuro è irrevocabile, nulla di chiaro su unʼUnione a più velocità”

“Con la moneta unica abbiamo forgiato legami che hanno resistito alla peggiore crisi economica dalla Seconda guerra mondiale. Stare uniti in tempi difficili è la ragione d’essere dell’euro”. Il presidente della Bce Mario Draghi spiega così il valore della moneta unica, che definisce “irrevocabile”, mentre non esprime “alcun commento” sull’ipotesi di un’Unione “a più velocità”, rivolgendosi alla commissione Affari economici dell’Europarlamento.

read more

La Germania: “Fallito il negoziato tra Usa e Ue sul Ttip”

ttipIl vice cancelliere tedesco e ministro dell’Economia, il socialdemcoratico Sigmar Gabriel ha chiarito che i negoziati tra Ue e Usa sul trattato di libero scambio (Ttip) sono ormai «di fatto falliti perché noi europei non possiamo accettare supinamente le richiesta americane» ha dichiarato alla rete Zdf sottolineando come ormai «non ci sarà più alcun passo avanti».  read more

Ocse: Italia e Francia a crescita zero in II trimestre

il Ministro dell' Economia Pier Carlo Padoan in Senato in una foto d'archivio. ANSA/GIUSEPPE LAMI

il Ministro dell’ Economia Pier Carlo Padoan in Senato in una foto d’archivio. ANSA/GIUSEPPE LAMI

La crescita economica ha rallentato in cinque dei sette Paesi del G7 nel secondo trimestre, con l’eccezione della Gran Bretagna (+0,6% contro +0,4% nel primo trimestre), su cui però ancora non pesavano gli effetti del Brexit, e gli Stati Uniti (+0,3% contro +0,2%). read more

Uk, la Brexit è una festa: vendite al dettaglio +5,9%

Theresa-May-555158Depressione post Brexit? Niente affatto, i consumatori britannici hanno invece festeggiato: le vendite al dettaglio a luglio sono cresciute dell’1,4% rispetto al mese precedente e del 5,9% su base annua. Entrambi i dati hanno nettamente battuto le attese (+0,2% m/m, +4,2% a/a). La sterlina si è subito rafforzata, salendo ai massimi da quasi due settimane sul dollaro a 1,3159. Al sorprendente risultato hanno contribuito il tempo particolarmente caldo e soleggiato e l’arrivo massiccio dei turisti dall’estero, favorito ovviamente dall’indebolimento della sterlina. read more

Belgio: Isis rivendica l’attacco di Charleroi

Belgium Machete AttackL’Isis colpisce ancora in Europa e rivendica il suo nuovo attentato:l’attacco con machete contro le due poliziotte a Charleroi è stato compiuto da “uno dei soldati dello Stato islamico” che ha risposto agli appelli “a colpire i cittadini dei Paesi della coalizione crociata”. Il ‘soldato’ del Califfato è un algerino di 33 anni, immigrato illegale in Belgio dal 2012, conosciuto alla polizia solo per reati comuni ma non per terrorismo. E non si trovava in carcere per mancanza di posti. La procura federale indagava per terrorismo già prima della rivendicazione Isis, arrivata attraverso la sua agenzia di stampa Amaq, essendoci fin da subito indicazioni evidenti per inserirlo nella lunga lista di attentati che stanno insanguinando l’Europa, come il grido ‘Allah u Akbar’ prima di ferire le due donne. read more

Yahoo!: Wsj, possibili tagli occupazione

APPLE BRUCIA 40 MLD DA INIZIO ANNO. YAHOO! TAGLIA 10% POSTIYahoo! potrebbe tagliare la propria forza lavoro del 15% e chiudere alcune divisioni. Le misure rientrano nell’ambito della riorganizzazione che l’amministratore delegato, Marissa Mayer, potrebbe annunciare nelle prossime ore con i risultati trimestrali. Lo riporta il Wall Street Journal. Mayer dovrebbe presentare con i conti trimestrali, attesi martedi’, un nuovo piano di taglio costi con l’obiettivo di rendere Yahoo! piu’ snella e agile. read more