Eataly, ora Farinetti lancia “pisello verde”

farinettiOgni dieci anni Farinetti deve cambiare attività. Il patron di Eataly è uno che non sta mai fermo e – durante un’intervista a Giovanni Minoli su Radio24 lancia il suo prossimo progetto: Green Pea. Farinetti: “Sto lavorando alla realizzazione di un grande luogo di rispetto, adatto a persone di rispetto che comprano oggetti di rispetto con un obiettivo preciso: spostare il valore del rispetto dal senso del dovere al senso del piacere”. read more

PIL in crescita trainato dalle esportazioni, consumi interni fermi al palo.

pil3ROMA – Istat. L’Italia rivede la crescita. Verso +0,1% nel primo trimestre. Nel primo trimestre l’Italia tornerà a crescere per l’Istat, comunque almeno a mostrare un segno più nella variazione congiunturale del Pil, dopo 14 trimestri consecutivi di assenza di crescita, tra tanti cali e qualche indice piatto. L’ultimo aumento è datato secondo trimestre 2011, ben tre anni e mezzo fa. Una notizia economica positiva che si affianca al ritorno dellospread, il differenziale tra Btp e bund tedesco, sotto quota 100 punti dopo 5 anni. read more

Tremila auto partite per l’America

fiat-500l-negli-usa-2557-_0_a237d59879c30cef31d5229d839a5c2dCIVITAVECCHIA – Dal piazzale della banchina 27, dove erano state parcheggiate, alla nave diretta in America. Tremila Jeep Renegade prodotte nello stabilimento FCA di Melfi arrivate al porto, sono state imbarcate ieri con destinazione Baltimora, negli Stati Uniti.  Un lavoro importante per gli operai della Cpc e della Cilp, iniziato  alle 7 di mattina e concluso nella stessa giornata. read more

Bolletta luce: risparmi per 2,7 mld nel 2015

BLACKOUT: AUTHORITY, COLPA DEGLI OPERATORI SVIZZERINel 2015, anche grazie al ‘taglia bollette’ contenuto nel decreto competitività, le imprese e le famiglie italiane risparmieranno circa 2,7 miliardi sulla bolletta elettrica. Lo calcola il ministero dello Sviluppo economico secondo il quale le Pmi dovrebbero spendere 1,7 mld in meno (taglio tra 8,5% e 10% della spesa) mentre i consumatori avranno vantaggi per un miliardo nel complesso. read more

Boom Pil Italia 2,1% nel 2015 Confindustria unica ottimista

pil3ROMA – Pil sopra il 2%: per Confindustria 2015 anno spartiacque. Ma da Banca d’Italia e altri resta una ripresina. “Minore prezzo del petrolio,euro più debole e calo dei tassi a lunga scadenza” legato alle misure di Quantitative Easing della Bce, “assieme al più vivace commercio mondiale, tendono ad alzare il Pil del 2,1% quest’anno e di un altro 2,5% il prossimo”. read more