“Vietato esprimere opinioni autonome sui social”: il regolamento del Partito comunista

rizzoBastava la promessa per capire l’antifona: “La natura dei social network spinge oggettivamente all’individualismo e alle peggiori performance di protagonismo. Serve quindi regolamentare il loro uso, seguendo le ispirazioni della dottrina leninista dell’organizzazione”. Il Partito Comunista di Marco Rizzo (famoso per l’esaltazione dello stalinismo e di esperienze di “socialismo” come la Corea del Nord) ha varato una sorta di decalogo per l’utilizzo di Facebook, Twitter e affini da parte dei propri dirigenti e militanti. read more

Mafia Capitale, Salvatore Buzzi pagava gli stipendi del Pd

Foto LaPresse FOTO DI REPERTORIO 06/03/2014 Italicum all'esame dell'aula Foto LaPresse 18-01-2014 Roma Cronaca Incontro Renzi e Berlusconi nella sede del PD

Foto LaPresse
FOTO DI REPERTORIO
06/03/2014
Italicum all’esame dell’aula
Foto LaPresse
18-01-2014 Roma
Cronaca
Incontro Renzi e Berlusconi nella sede del PD

Lo scandalo di Mafia Capitale bussa alle porte del Nazareno. Il Pd trema e con lui pure Renzi. Dalle ultime rivelazioni sull’indagine emerge che gli stipendi dei dipendenti del Pd di settembre 2014 sarebbero stati pagati con i soldi di Salvatore Buzzi.

A scoprirlo sono stati i carabinieri del Ros dopo un’analisi sugli affari gestiti da Buzzi e Carminati. read more

L’avvocato Taormina: “Coi soldi del vitalizio ci mantengo i cani”

Napoli 08/05/2002 L'avvocato  Carlo Taormina intrevenuto a Napoli per un incontro con i rappresentanti nazionali di un sindacato di Polizia. Taormina, ritenendo illegittimi  gli arresti effettuati ai danni dei poliziotti della squadra mobile dopo gli incidenti dello scorso marzio,  ha presentao due proposte di legge che riguardano variazione sulle procedure di inquisizione ai danni di poliziotti in servizio e la formazione di una commissione bicamerale di controllo sulle forze di polizia preposte all'ordime pubblico-. Ph. Ciro Fusco

Napoli 08/05/2002
L’avvocato Carlo Taormina intrevenuto a Napoli per un incontro con i rappresentanti nazionali di un sindacato di Polizia.
Taormina, ritenendo illegittimi gli arresti effettuati ai danni dei poliziotti della squadra mobile dopo gli incidenti dello scorso marzio, ha presentao due proposte di legge che riguardano variazione sulle procedure di inquisizione ai danni di poliziotti in servizio e la formazione di una commissione bicamerale di controllo sulle forze di polizia preposte all’ordime pubblico-.
Ph. Ciro Fusco

Se Occhetto sostiene di mantenerci i figli, Carlo Taormina dice di mantenerci i cani.

Col vitalizio. L’avvocato, ai microfoni della Zanzara su Radio24, ha infatti spiegato che “coi soldi del vitalizio ci mantengo i cani e gente che non ha possibilità economiche”. read more

Pippo Civati lancia Possibile, a sinistra del governo

renzi ciwati“Il voto regionale ha confermato una guida salda del Pd non solo a livello nazionale a anche sui territori”. Lo ha detto il ministro Maria Elena Boschi. “Perché nelle 12 regioni che sono andate al voto nell’ultimo anno e mezzo sotto la guida di Renzi e del Pd – ha detto a margine della festa della Repubblica – ha vinto in dieci regioni su dodici strappando molte regioni che erano governate dal centrodestra, adesso anche la Campania. read more

Istituto Cattaneo, analisi del voto: perdono PD e FI, e M5S, vincono l’astensionismo e la Lega Nord (+ 109%)

elezioni-regionali-calabria-01BOLOGNA È la Lega Nord «l’unico grande partito che aumenta i propri consensi» nelle consultazioni regionali andate in scena ieri. A tracciare il quadro, all’indomani del voto, è l’Istituto Cattaneo, che, nella sua analisi dei flussi, evidenzia come il Pd abbia perso voti rispetto alle elezioni europee del 2014, lasciando sul terreno «oltre due milioni di voti» e alle politiche del 2013, con una «contrazione sostenuta anche se differenziata per Regione», il Movimento 5 Stelle abbia perso ovunque «in voti assoluti» e Forza Italia abbia perso «in modo rilevante rispetto alle precedenti europee e alle politiche 2013». read more

Pippo Civati lascia il Pd: tenta gruppo in Senato anti Renzi, forse con ex M5S

ciwatiROMA – Pippo Civati lascia il Pd, e la prima mossa è uscire dal gruppo democratico della Camera. La seconda mossa, anticipa La Stampa, potrebbe essere quella di costituire un gruppo anti Renzi, autonomo al Senato, con alcuni fedeli e forse con alcuni fuoriusciti dal M5S. Al Senato servono 10 persone per costituire un gruppo, alla Camera ne servono 20, compito più complicato al momento. read more