Dietrofront sulla dieta vegetariana, nemica ambiente

lattugaMangiare lattuga è tre volte più dannoso per l’ambiente che mangiare pancetta. Stesso discorso per melanzane, cetrioli e sedano, meno ecosostenibili della carne di pollo e di maiale. A parità di calorie, infatti, la loro produzione consuma più acqua ed energia, producendo più gas serra. E’ quanto dimostrano i ricercatori della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, in Pennsylvania, in uno studio destinato a riaccendere le polemiche tra vegetariani e ‘carnivori’. read more

Fitness anti paura, ecco come scaricare l’ansia in 28 minuti

jill cooperTempi tesi,  incubo terrorismo, fobia da metro sovraffollata e pacco sospetto: succede di sentirsi ‘sotto assedio’. Jill Cooper, americana, da 28 anni in Italia, una delle prime a comunicare in tv gli esercizi sportivi in trasmissioni-training (ora in Italia è volto di Hse24), oltre che in libri (cinque), home video, consiglia a sportivi e non esercizi per mantenere la calma, suggerendo come fare un ‘fitness anti panico’. read more

Oms: Prosciutto e salame cancerogeni! Terrorismo come H1N1?

wurstel-300x200ROMASalame e prosciutto, wurstel e bacon, e in generale tutte le carni lavorate, espongono al rischio del cancro come le sigarette, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità. È vero o si tratta di uno dei tanti allarmi un po’ terroristici cui ci hanno abituato i soloni dell’Onu sanitario?  Chi non ricorda il terrore mondiale per il virus  H1N1, più noto come Aviaria? Incalcolabili furono i profitti delle case farmaceutiche, inversamente proporzionali ai danni. read more

Salute: scagionati burro e formaggi, bocciate margarine

Pizza, street food e tanto formaggio, la giornata perfettaContrariamente a quanto sostenuto dalla ricerca biomedica negli ultimi venti anni, latte, burro, formaggi, lardo, pancetta e altri grassi animali non sarebbero da ‘demonizzare’ più di tanto in riferimento alle malattie cardiovascolari: lo ha detto Andrea Poli, presidente di Nutrition Foundation of Italy (NFI) commentando i risultati di una ricerca canadese pubblicata recentemente sul British Medical Journal. read more