Il sindaco di Norcia Nicola Alemanno sta valutando l’opportunità di rassegnare le dimissioni. Lo ha detto nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nella mattina di mercoledì 14 marzo in piazza San Benedetto all’indomani dell’avviso di garanzia ricevuto legato al sequestro del centro polivalente Boeri. “A questo punto tutto può finire nel mirino della magistratura  – ha detto il sindaco – anche le casette di legno, le scuole e le strutture che dobbiamo realizzare a Castelluccio“. Il sindaco ha annunciato che il prossimo consiglio comunale si terrà in piazza visto che non ci sono più strutture dove riunirsi. “Capisco che le norme non sono chiare – aggiunge Alemanno – e che il magistrato deve fare il suo mestiere ma non capisco perchè lo si deve fare alle spalle del sindaco e della comunità”. In una nota, il procuratore di Spoleto Alessandro Cannevale sostiene che il provvedimento non può provocare pregiudizi o ritardi all’opera di ricostruzione nè all’assistenza delle popolazioni in caso di futuri eventi sismici”.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.