battisti_cesare_lp-300x199SAN PAOLO – L’ex terrorista rosso Cesare Battisti rischia l’espulsione dal Brasile. Il Supremo tribunale di giustizia di San Paolo ha respinto il suo ricorso per la revisione di una condanna per falsi timbri sul passaporto.

La legislazione brasiliana prevede l’espulsione per chi falsifica documenti per ottenere l’ingresso o la permanenza nel Paese. Il caso passa ora nelle mani del ministro della Giustizia, Josè Eduardo Cardozo.

Il Supremo tribunale di giustizia non ha dubbi che Battisti abbia falsificato i timbri, in quanto reo confesso.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.