pdl_brescia_contestazioni_lp-300x225ROMA – Chi contesta durante i comizi “sia arrestato”. Secondo quanto scrive l’agenzia di stampa Dire (e riporta il sito di Repubblica) che il Pdl potrebbe presentare una proposta di legge in tal senso. Una sorta di “ripicca” per le contestazioni subite a Brescia l’11 maggio, quando i big del partito marciarono verso il tribunale. Durante il comizio di Berlusconi, alcuni contestatori (che il Pdl aveva etichettato come simpatizzanti di M5s e Sel)hanno insultato i rappresentati del Pdl.Nell’occasione sono intervenute anche le forze dell’ordine.

Stando a quanto scrive la Dire, il Pdl sta elaborando un provvedimento che prevede il carcere per chi disturba le manifestazioni dei partiti in piazza, non solo durante le campagne elettorali ma in tutte le iniziative politiche.

Sempre le stesse indiscrezioni dicono che a mettere a punto la bozza è il deputato Ignazio Abrignani. Scrive la Dire che Abrignani avrebbe già consegnato la bozza a Renato Brunetta, capogruppo Pdl alla Camera

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.