cellulare (1)CITTA’ DI CASTELLO Truffano diversi compratori con gli annunci economici, denunciate dai carabinieri due persone a Città di Castello. In pratica vendevano telefonini di ultima generazione spacciandoli per autentici. La cifra pagata era reale, la merce no. Solo l’involucro era originale. Le componenti interne, invece, erano il risultato dell’assemblamento dei materiali elettronici più disparati, tutti provenienti da cellulari vecchissimi.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.