finanza compro oroBOLZANO Con l’accusa di aver messo in piedi una frode fiscale da 720 mila euro la Guardia di Finanza ha arrestato a Bolzano l’amministratore di una rete di negozi ‘compro oro’ attiva in Trentino Alto Adige. Nel corso delle indagini sarebbe stato accertato che i bilanci dell’azienda sarebbero stati ‘alleggeriti’ con atti di vendita parzialmente falsi: uno dei contratti di compravendita sarebbe stato firmato da un soggetto che risulta ormai morto.

Ansa.it

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.