demagistris caldoroIl presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, l’ex presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, e il sindaco della città, Luigi de Magistris, sono indagati dalla Procura del capoluogo campano nell’inchiesta sull’organizzazione della Coppa America. Il reato ipotizzato dai pm e’ turbativa d’asta.

A quanto si è appreso, la contestazione dei pm Graziella Arlomede e Marco Bottino si riferisce alla scelta dell’Unione industriali come partner privato dell’Acn, la società che ha gestito le due edizioni della Coppa America che si sono svolte a Napoli: secondo l’accusa, infatti, il partner privato si sarebbe dovuto scegliere con una gara pubblica.

I pm ipotizzano anche il reato di abuso d’ufficio in relazione alla seconda edizione della Coppa America, che si è svolta quest’anno. Il riferimento è all’ingresso nell’Acn della Camera di commercio, che aveva sostituito l’Unione degli industriali: la legge finanziaria del 2008, infatti rileva la Procura – prevede che gli enti territoriali non possano avere partecipazioni in società miste.

Ansa.it

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.