Kim Jong-un inspection of a newly built combat boatUn chiaro esempio della natura del regime che governa la Corea del Nord. Dodici persone, tra cui la ex fidanzata del leader supremo Kim Jong-un, sono state fucilate la settimana scorsa. Lo scrive il quotidiano South China Morning Post, pubblicato a Hong Kong.

LA CONDANNA A MORTE – Citando fonti sudcoreane, il giornale afferma che la donna, Hyon Song-woi, era stata arrestata in agosto con altre undici persone. Hyon era una nota cantante e anche tutti gli altri arrestati appartenevano al mondo dell’intrattenimento e facevano parte dei gruppi musicali Unhasu Orchestra e Wangjaesan Light Music Band.

 http://video.corriere.it/corea-nord-fucilata-ex-fidanzata-kim-jong-un/2a34bd1c-10aa-11e3-abea-779a600e18b3

I dodici sono stati riconosciuti colpevoli di pornografia, pare per essersi fatti fotografare mentre facevano sesso. Tre giorni dopo sono stati tutti messi a morte, secondo le fonti. I familiari delle vittime, secondo una prassi comune in Corea del Nord, dove le famiglie sono ritenute collettivamente responsabili per i reati commessi da uno dei loro membri, sono state inviate nei campi di lavoro da dove potrebbero non uscire mai più. Hyon e Kim Jong-un si erano conosciuti dieci anni fa e sono stati fidanzati prima di conoscere i loro attuali partner. Il numero uno nordcoreano è sposato con una donna di nome Ri Sol-ju, che in passato ha fatto parte anche lei della Unhasu Orchestra.

Corriere della Sera

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.