polizia ferroviariaTERNI Un vero e proprio“imbrattatore seriale”. Che dalla sua Roma era solito raggiungere le maggiori stazioni ferroviarie umbre, naturalmente armato delle sue inseparabili bombolette spray. Vittime dei suoi “graffiti” i treni in sosta, proprio nel cuore della notte. E ben quattro erano stati i convogli già presi di mira a Terni prima di essere sorpreso dagli agenti della polizia ferroviaria. Che,dopo un breve inseguimento, lo hanno bloccato e denunciato. Si tratta di un 22enne romano, già noto per episodi del genere. Il fatto si è verificato nella notte di sabato scorso. Alla vista dei poliziotti, che in quel preciso istante stavano svolgendo controlli lungo i binari nell’ambito di un normale servizio estivo di prevenzione, ha tentato disperatamente la fuga. Per poi arrendersi qualche minuto dopo. Una volta accompagnato in questura, il 22enne romano ha confessato di aver già colpito altri treni e di essere arrivato in città tramite il passaggio di un amico. Poste sotto sequestro le bombolette.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.