polizia testaccioTERNI L’8 giugno, di sera, sono entrati in un cortile condominiale accanendosi contro un’auto. Due vetri rotti, tergicristalli strappati, specchietto retrovisore danneggiato, due paia di occhiali e una macchina fotografica rubata: questo il bilancio del “raid”. Ma quando ci hanno riprovato una seconda volta, lo scorso sabato, il proprietario (che riparata l’auto, ha vigilato per scongiurare altri episodi) li ha sorpresi e sono finiti denunciati dalla volante. Si tratta di due giovani di 18 e 16 anni, compagni di scuola della vittima, “punita” perché aveva voti alti. E’ quanto hanno ammesso i due ragazzi, denunciati alla Procura di Terni e alla Procura presso il Tribunale per i minorenni di Perugia per furto aggravato e danneggiamento aggravato in concorso.

Corriere dell’ Umbria

 

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.