http---www.rockol.it-img-foto-upload-rollingstones24L’hanno già ribattezzato Oldchella, perché il sito che potrebbe ospitare il mega evento, il prossimo ottobre, sarà lo stesso che ospita il festival Coachella, così come il promoter che parrebbe pronto a coordinare l’operazione – Goldenvoice – è lo stesso che qualche settimana fa ha riportato sui palchi i Guns N’ Roses (quasi) originali. “Old” perché, all’inizio del prossimo autunno, i giganti del rock dovrebbero salire sul palco dell’Empire Polo Field di Indio, in California, sono tutti più che veterani delle scene, ma – praticamente – quelli che il rock come lo conosciamo oggi l’hanno inventato: sugli account Facebook di Rolling Stones, Bob Dylan, Who e Roger Waters oggi sono apparsi contemporaneamente video che, pur non svelando praticamente nulla riguardo l’iniziativa, riconducono tutti a un elemento comune, cioè il prossimo mese di ottobre.

La prima indiscrezione riguardo quello che potrebbe essere l’evento da sogno per ogni appassionato di classic rock è stata fatta trapelare lo scorso 16 aprile dal Los Angeles Times, che – oltre ai nomi coinvolti nell’odierna (e corale) operazione sui social network – aveva citato anche Neil Young, sulla pagina Facebook del quale, tuttavia, non è ancora apparso alcun filmato che faccia riferimento al prossimo ottobre. Curiosamente fu proprio Elliot Roberts, manager della voce di “Heart of gold”, a riferire i primi dettagli dell’evento: le star chiamate sul palco californiano durante quella che si suppone essere una tre giorni – che abbinerebbe Dylan agli Stones il 7, l’ex Beatle a Young l’8 e l’ex bassista dei Pink floyd alla band di Pete Townshend e Roger Daltrey il 9 – potrebbero disporre di un vero e proprio set da headliner, e non di uno spazio ridotto tipico delle esibizioni nell’ambito di festival. Senza considerare le eventuali collaborazioni, tutt’altro da escludere nel caso di colleghi sulla breccia da mezzo secolo.

Rockol

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.