small_130531-182754_bast310513pol_01461-300x199BRUXELLES – Il debito italiano nel primo trimestre del 2013 tocca il nuovo record del 130,3% del Pil. Lo rivelano i dati di Eurostat, che sottolinea poi come il debito della Grecia sia superiore a quello italiano, ammontando al 160,5% del Pil greco. Dopo Grecia e Italia c’è il Portogallo (127,2%), l’Irlanda (125,1%) e Belgio (104,5%).

I debiti più bassi invece in Estonia (10%), Bulgaria (18%) e Lussemburgo (22,4%). Rispetto all’ultimo trimestre 2012, 21 Stati hanno registrato un aumento del loro debito nel primo trimestre 2013 e solo sei una discesa. Gli aumenti più elevati quelli dell’Irlanda (+7,7 punti percentuali) Belgio (+4,7 punti) e Spagna (+4 punti), mentre i cali più ampi in Lettonia (-1,5 punti), Danimarca (-0,8 punti) e Germania (-0,7 punti).

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.