embedROMA – Dopo una sperimentazione di qualche settimana su pochi siti, tra cui Cnn e Huffington Post, Facebook apre a tutti gli “embedded post” la possibilità cioè di inglobare nei siti e nei blog i post pubblici del social network, così come avviene per i video di YouTube o i cinguettii di Twitter.

La piattaforma ha introdotto per tutti la funzioneembed, che consente di inserire un post in un articolo online copiando e incollando una stringa di testo in codice ‘html’, il linguaggio del web. Con questa nuovo strumento possono essere condivisi solo gli interventi pubblici, se infatti un utente ha applicato delle restrizioni il suo messaggio non potrà essere incorporato.

Nel caso il post fosse pubblico, per inglobarlo ad un sito o un blog basterà cliccare sulla piccola freccia che compare in alto a destra del messaggio e selezionare la voce ‘Incorpora post’. Il post verrà a quel punto visualizzato esattamente come appare su Facebook, compresi video, foto e parole chiave.

post inglobati sono interattivi: si possono cioè commentare e si può cliccare su ‘Mi Piace’ e ‘Condividi’, allo stesso modo del social network.

Gli ‘embedded post’ rappresentano la modalità più semplice e immediata per la condivisione delle news, di cui Facebook era sprovvisto. E dopo gli hashtag, ancora una volta il social network in blu ha adottato una funzione già esistente e popolare su altre piattaforme come Twitter e YouTube.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.