facebook-spamFacebook ha comunicato una serie di modifiche al suo News Feed, cioè la sezione Notizie dei suoi utenti, relativamente al modo in cui sono mostrati gli articoli che diffondono notizie e informazioni false, tesi complottiste e vere e proprie bufale. Una risposta che il colosso di Mark Zuckerberg ha voluto dare a tutti quegli utenti che in passato hanno duramente criticato l’assenza di un filtro per le notizie false e le cosiddette leggende metropolitane.

E sul sito si legge: “L’obiettivo della sezione Notizie del proprio profilo Facebook è proporre a ogni utente le cose che accadono ai suoi amici, e trovare notizie che possano interessargli. Incoraggiamo sempre gli utenti a suggerirci come migliorare questa funzione. Alcuni ci hanno detto che vorrebbero vedere meno bufale e meno notizie con titoli ingannevoli. L’aggiornamento di oggi alla sezione Notizie (che al momento non è ancora disponibile per tutti gli utenti, ndr) riduce la diffusione di post che le persone hanno segnalato come “bufale” e aggiunge la possibilità che post del genere siano marcati al fine di mettere in guardia gli altri utenti. Non rimuoveremo le storie che le persone reputano false: e non ne controlleremo il contenuto, giudicando la sua accuratezza. Appariranno meno sulle bacheche degli utenti, però”.  Quindi, no alla censura totale, ma sì alla minor visibilità di determinati post.

Tra i bersagli finiti nel mirino del team di Facebook vi sono in particolar modo i “titoli esca”, post particolarmente appetibili che vengono utilizzati per aumentare il numero di click e visualizzazioni, e le notizie completamente false.
Il social interverrà chiedendo segnalazioni di post truffa che più verranno segnalati e meno saranno visibili sulle bacheche dei contatti.

redazione

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.