studentesseNAPOLI Sesso all’Università – Una macchina no? La reazione è sorpresa, il tono indispettito. Sono i commenti degli studenti che hanno sorpreso due ragazzi durante un atto sessuale all’Università Federico II di Napoli. La passione, esplosa all’improvviso, li ha coinvolti proprio lungo le scale d’emergenza dell’edificio di Monte Sant’Agelo. E pare che qualcuno li abbia visti.

Lui, “pelato”, lei, dai capelli rossi: l’amplesso sulle scale d’emergenza non è passato certo inosservato, così come non sono passati inosservati i rumori provocati.”E’ tutta invidia la vostra, perché loro hanno avuto il coraggio di godersela sulle scale d’emergenza dell’Università” – hanno commentato gli studenti. “Il rapporto si sarebbe consumato proprio l’8 marzo, forse per festeggiare “degnamente” la giornata internazionale dedicata alla donna” – scrivono altri.

Il luogo, di sicuro, non è stato appropriato per una mattinata romantica: il sottoscala delle aule F1 ed F2 di Fisica, infatti, è visibile a tutti. “Forse lui era il fisico e voleva esercitarsi con il suo vettore” – ipotizza Nicola, uno studente della Facoltà. “Che sfigati, una macchina, una stanza no? Non ci posso credere” – commenta Luciano. Insomma, stupore, ironia e sorpresa da parte degli studenti, per raccontare un episodio che di sicuro poteva essere evitato. “Posso resistere a tutto, tranne alle tentazioni” – diceva Oscar Wilde. I due studenti in questione – è proprio il caso di dirlo – lo avranno preso alla lettera.

art su corriereuniv

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.