bonino-amato-enrico-letta-interna-nuovaAlfanoBerniniLupiLorenzin e Quagliariello in quota Pdl. Moavero MilanesiMauro eCancellieri in quota Scelta Civica. FranceschiniFassinaCarrozzaDelrio in quota Pd. Sono i nomi presenti sulla bozza della lista dei ministri con la quale il presidente incaricato Enrico Letta si è presentato al Quirinale nel pomeriggio. Sarebbe il punto di caduta delle trattative tra i partiti che hanno offerto la propria disponibilità al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Dunque si è arrivati a una formazione di caratura politica “medio bassa”: non ci sono i leader di partito e si sono scelte figure non di primissimo piano. Resta fuori D’Alema, resta fuori Bersani, restano fuori Brunetta, Schifani e Berlusconi e ovviamente Ghedini com’era emerso nella serata di ieri. Nomi che si fanno via via sempre più concreti visto che la sala stampa del Quirinale sarà aperta dalle 17 dopo un lungo colloquio tra Letta e Napolitano. Alle 17,30 potrebbe essere illustrata la lista dei ministri, mentre il giuramento è in programma domani.

art su fattoquotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.