gubbioGUBBIO Cittadini sempre più attivi nell’individuare le problematiche della citta. In tempi di “magra” istituzionale come questo, da quando il Comune e commissariato, i cittadini si sentono chiamati in prima persona a denunciare con responsabilità situazioni di degrado e disagio, facendosi portavoce pubblici “per amore di Gubbio”. 
Sono le nuove piattaforme sociali, in particolare Facebook, ad accogliere foto, messaggi, sfoghi, commenti, che riportano fedelmente situazioni “allarmanti e assurde” che la citta sta subendo. Zona sud, la Porta degli Ortacci, proprio all’ingresso della citta. Da quasi due mesi le piante secolari sono state tagliate, ma l’area non risulta ancora bonificata: a terra sono visibili rami, foglie secche sparse, parte del tronco sporgente dal terreno, che risulta per altro pericoloso per il transito pedonale, transenne ingombranti.
“La situazione e preoccupante, sia dal punto di vista igienico che estetico. Ci sono pure le transenne, non si capisce il motivo, sanno tutti che la via e transitata a ogni ora del giorno, dato anche che li si trovano gli ambulatori medici. Potrebbero piuttosto bonificare la zona e togliere tutto quello schifo, e una vergogna, proprio un bel biglietto da visita per la citta”, esclama qualcuno.

Servizio integrale nel Corriere dell’Umbria del 25 agosto

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.