Il nuovo smartphone top di gamma dei taiwanesi potrebbe essere in vendita subito dopo l’annuncio. Per battere sul tempo i coreani, che arriveranno nei negozi col nuovo modello l’11 aprile

Un fotogramma tratto da un video che mostra il nuovo Htc One

Non sempre un ottimo prodotto si traduce in un successo. Quelli di Htc ne sanno qualcosa, visto che il loro One è stato uno degli smartphone più apprezzati dello scorso anno, ha vinto un premio per il design ed è stato votato miglior telefono del 2013 al Mobile World Congress. Ma le vendite hanno deluso le aspettative e non hanno contribuito a salvare l’azienda taiwanese dal declino in cui  sta cadendo da qualche anno.

 

Così per il nuovo modello hanno pensato di giocare di anticipo: sarà presentato domani 25 marzo con un evento in contemporanea a Londra e New York, e messo in vendita immediatamente dopo il lancio in alcuni negozi della capitale britannica. L’obiettivo è di battere sul tempo uno dei principali concorrenti, il Samsung Galaxy S5, che arriverà solo l’11 aprile. Due settimane che potrebbero consentire ad Htc di avere più spazio per le recensioni su giornali e riviste specializzate, ma anche di essere la prima azienda a lanciare davvero uno smartphone top di gamma in questo 2014 finora ricco di annunci ma avaro di nuovi modelli da acquistare (anche Sony pare in leggero ritardo sui tempi con il nuovo Xperia Z2).

 

Dell’apparecchio si conoscono già molte caratteristiche, grazie a fughe di notizie più o meno casuali. Intanto, il design dovrebbe riprendere forme e materiali del modello precedente, uno tra i terminali Android meglio realizzati e rifiniti, con un corpo in alluminio unibody. Avrà naturalmente un processore più veloce, una batteria leggermente più potente, un sistema operativo più aggiornato (Android 4.4.2 con l’interfaccia Sense sviluppata da Htc). Avrà gli eccellenti altoparlanti del modello precedente, che permettevano di fare a meno di speaker esterni, mentre il display dovrebbe misurare 5 pollici contro i 4,7 del modello attuale.

 

L’One 2014 (che qualcuno immagina possa chiamarsi One Two) dovrebbe essere disponibile, oltre che nel consueto color argento e in grigio scuro, anche nelle tonalità oro e azzurro. La vera novità sarebbero le fotocamere: una anteriore ottimizzata per i selfies, e addirittura due posteriori, che dovrebbero permettere di controllare e manipolare le immagini come su una reflex professionale.

Sulla carta le caratteristiche sembrano interessanti, ma basteranno stavolta a farne un successo?

La Stampa

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.