braccio morteUn uomo accusato di omicidio nel 1983 e condannato a morte è stato rilasciato negli Stati Uniti dopo aver trascorso più di 25 anni in attesa di essere giustiziato: Glenn Ford, 64 anni, accusato di avere ucciso un gioielliere, si è sempre dichiarato innocente e un giudice della Louisiana lo ha scagionato sulla base di nuove informazioni che confermano la sua versione dei fatti.

Secondo i media Usa, riporta la Bbc online, nessun carcerato nella storia moderna degli Stati Uniti è mai rimasto nel braccio della morte cosi’ a lungo prima di essere riconosciuto innocente.

Il giudice, ha spiegato l’avvocato di Ford, ha riconosciuto che il processo è stato “compromesso da avvocati inesperti e dal fatto che alcune prove sono state dichiarate inammissibili, incluse informazioni fornite da un informatore”.

Ansa

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.