jesoloJESOLO Nessuna donna tra i beach steward, per non offendere la religione musulmana. Per l’estate 2013 la task force steward di spiaggia sarà composta da soli uomini. «Nessuna discriminazione», premette il numero uno di Federconsorzi, Renato Cattai. E’ stato lo stesso presidente dell’associazione che raggruppa i gestori dell’arenile jesolano a darne notizia il giorno di presentazione del servizio di spiaggia lanciato un anno fa, e ora tra i più clonati d’Italia.

«Nel 2012 le ragazze hanno svolto benissimo il loro compito —ripete Cattai —ma abbiamo rilevato che in vari casi sono state motivo di tensione con gli immigrati e non certo per colpa delle operatrici». Il motivo? La diversa considerazione della donna nella religione musulmana. «Abbiamo riscontrato che il musulmano non tollera di essere rimproverato da una donna— continua Cattai —la considera un’offesa, si agita, risponde in malo modo, creando situazioni di tensione. E così abbiamo deciso di impiegare solo maschi». […]

ImolaOggi

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.