festa-juve-supercoppa-strillo-367E’ della Juventus il primo trofeo stagionale della stagione calcistica: a Roma i bianconeri travolgono per 4-0 la Lazio e si aggiudicano per la sesta volta la Supercoppa Italiana, eguagliando il record del Milan.

LICHTSTEINER PROTAGONISTA – Bianconeri in vantaggio al 23° del primo tempo con una girata sottomisura di Pogba, entrato al posto dell’infortunato Marchisio (problemi al ginocchio), su cross di Lichtsteiner. Nella ripresa i bianconeri chiudono i conti nel giro di tre minuti: al 7°Lichtsteiner fugge in contropiede e serve Chielliniper il 2-0, al 9° lo stesso svizero chiude con un pregevole tocco uno scambio con Vucinic, e all’11° è Tevez a insacca il poker su suggerimento di Pogba.
CONTE: “AVEVO FIDUCIA NEI MIEI GIOCATORI”– “Alla vigilia avevo detto di essere sereno perchè conosco questi uomini e questi calciatori. Sapevo che oggi avremmo affrontato la gara con il piglio giusto – le parole di Antonio Conte, allenatore della Juventus – Sono partite secche, non c’è domani e conta solo vincere. E’ il secondo anno di fila che vinciamo scudetto e Supercoppa, è merito dei ragazzi. Sarà un’annata difficile e stasera ce ne siamo resi conto. Le critiche del precampionato? Non avevo alcun timore, abbiamo lavorato tanto e dobbiamo smaltire ancora i carichi. Stasera abbiamo giocato con la testa, vincendo in modo meritato e sono contento”.
PETKOVIC: “TROPPO NAIF”  – “Siamo stati troppo naif, abbiamo subito un calo, un black out dopo il secondo gol: abbiamo mollato, la Juventus è stata più furba di noi e ha meritato questa vittoria. Complimenti a loro – le parole del tecnico biancoceleste Vladimir Petkovic – Dobbiamo tornare con i piedi per terra dopo la finale vinta, forse eravamo troppo sicuri contro un’ottima Juve. Poi non eravamo al 100% delle nostre forze”.
art su virgilio

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.