dicataldo_compagnaUna serie di immagini, pubblicate su facebook, in cui appare con gli occhi gonfi e i segni dei maltrattamenti di cui accusa il compagno.

Anna Laura Millacci, un’artista visuale, compagna del cantante Massimo di Cataldo, dal quale ha anche avuto una figlia, lo accusa delle botte che l’hanno ridotta nello stato mostrato dalle fotografie.

“Ho pensato a lungo se farlo o meno”, scrive la donna, aggiungendo di essersi decisa, perché crede “nella dignità e nel rispetto delle donne”. Una storia ripresa da Repubblica.it, che riporta le parole di una lettera in cui l’artista si rivolge al compagno. “Non avrei mai voluto arrivare a dire pubblicamente che uomo sei – scrive – e a pubblicare queste foto così terribili”.

La donna, alle cui accuse l’artista non ha ancora risposto, denuncia anche di avere avuto un aborto a causa delle violenze subite. Parole che accompagna con una fotografia sul suo profilo, per dare forza alla sua tesi. Aggiunge di essere stata picchiata anche durante la prima gravidanza. E conclude: “Mai nessun uomo potrà mai più farmi questo a me e alla vita. E spero che questo outing e sputtanamento pubblico sia utile a tutte quelle donne che subiscono uomini che sembrano angeli e poi ci riducono così”.

La polizia ha avviato alcune verifiche sulla denuncia della donna.

art su ilgiornale

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.