lunaNella notte tra il 20 e il 21 agosto si potra’ assistere alla seconda Luna piena di seguito in un solo mese di calendario, conosciuta anche come ‘Luna Blu’. Si tratta di un evento che si verifica piuttosto raramente, perche’ l’intervallo medio fra due pleniluni e’ di circa 29,5 giorni e con una durata mensile media di di circa 30,5 giorni si verificano 12 lune piene ogni anno, ossia una al mese. Effettuando precisamente i calcoli, tuttavia, ogni anno si verifica una sorta di “disavanzo” di alcuni giorni, che accumulati, nel tempo, portano a una luna piena extra durante un mese almeno una volta ogni 28 mesi di calendario (un po’ come succede per il giorno extra di febbraio nell’anno bisestile). Non si conoscono i motivi per cui questo plenilunio particolare, che si verifichera’ di nuovo nel 2015, si chiami ‘Luna Blu’: il nostro satellite comunque non avra’ nessuna colorazione particolare. L’origine della definizione “luna blu” pare risalga all’antichità, quando il calendario era scandito dalle fasi lunari. Se in una stagione si verificavano quattro lune nuove invece delle normali tre, si attribuiva spesso un significato mistico all’avvenimento che nei secoli ha conferito un alone di mistero al fenomeno. Col tempo l’espressione “blue moon” è passata nel linguaggio popolare anglosassone ad indicare qualcosa che avviene raramente.

TerniMagazine

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.