GIARDINOTERNI  La cura del verde nei parchi e nei giardini comunali, le piccole manutenzioni, la guardiani delle strutture pubbliche, ma anche l’attività di riordino del materiale librario in biblioteca. Sono queste le attività che il Comune di Terni farà svolgere alle persone che hanno avuto una condanna penale che prevede lavori di pubblica utilità, un istituto alternativo alla condanna pecuniaria o detentiva per i reati non gravi. Un possibilità che Palazzo Spada ha inteso recepire e che l’8 maggio la giunta comunale ha approvato. Il 24 maggio è prevista la firma ufficiale della convenzione sottoscritta dal sindaco Leopoldo Di Girolamo e dal presidente del Tribunale Girolamo Lanzillotto. Nelle scorse settimane l’atto è stato messo a punto dal gabinetto del sindaco che ha provveduto anche ad effettuare una ricognizione dei servizi dove collocare questo tipo di volontariato. Hanno dato la loro disponibilità le direzioni che si occupano delle attività sportive per la cura degli impianti; quelle delle manutenzioni e dei lavori pubblici per i piccoli interventi sul verde, sulle strade, sul patrimonio comunale, sull’attuazione del programma di decoro urbano; dei servizi a gestione diretta per la pulizia dei cimiteri; dei servizi culturali per la gestione del patrimonio librario. L’amministrazione comunale dà la disponibilità di un massimo di dieci posti e individua un piccolo fondo per le spese di assicurazione.
“Si tratta di una convenzione – dichiara il sindaco Leopoldo Di Girolamo – che ha un duplice valore, quello di dare alla pena non solo una funzione espiatoria ma anche di recupero sociale e di utilità per la comunità. Il comune ne troverà giovamento perché ci sono tanti piccoli interventi che magari rimangono indietro per problemi legati alla carenza di risorse. Sono convinto che tutti, sia le persone condannate sia i servizi comunali, sappiano sfruttare al meglio questa opportunità dall’alto valore civico”.

TerniMagazine

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.