canale-di-sicilia-marina-militare-300x219SIRACUSA – Nuovo sbarco di immigrati a Siracusa, dove sono giunti altri 155 profughi mentre si apprende che tra i 191 siriani soccorsi all’alba c’era anche una bimba di 4 giorni, nata durante la navigazione. La piccola e la sua giovane mamma sono in buone condizioni fisiche e sono state immediatamente assistite dal personale della Croce Rossa, sulla banchina del Porto Grande.

“L’abbiamo trovata ancora con un tratto del cordone ombelicale attaccato – ha detto il comandante della Guardia costiera di Siracusa, Luca Sancilio – La bimba, che sta bene così come la madre: sarebbe nata durante la traversata. Se così fosse sarebbe l’ennesima dimostrazione di come la vita trionfi sempre: si può venire alla luce anche in condizioni difficili e critiche”.

Sono stati intercettati a 70 miglia dalla costa dalla nave “Foscari” della Marina Militare dopo che il barcone era stato avvistato da un aereo della stessa Marina, decollato dalla base di Sigonella nel pomeriggio di ieri.

I migranti sono stati trasbordati, con grande difficoltà a causa del mare molto mosso, su tre motovedette della Guardia costiera che hanno poi navigato di conserva con un’unità della Guardia di finanza fino al porto siracusano. Complessivamente sono 199, tra i quali 48 bambini e 51 donne.

Poche ore dopo, un secondo barcone è stato segnalato da un motopesca a 15 miglia da Capo Murro di Porco. A bordo del barcone c’erano 155 persone, che sono state raggiunte e imbarcate su due motovedette della Capitaneria di porto per essere anche loro condotti nel porto di Siracusa. Anche in questo caso, a bordo ci sono donne e bambini.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.