università (1)TERNI L’università degli studi di Terni perde i pezzi ed un servizio importante come quello della mensa chiude senza preavviso.  La comunicazione è come un fulmine a ciel sereno, la mensa universitaria di Pentima chiude i battenti dal primo maggio e così gli studenti che  vorranno mangiare dovranno recarsi a quella di San Valentino. La decisione unilaterale è stata presa dall’Adisu, l’Agenzia per il diritto allo studio universitario dell’Umbria. Il segretario provinciale della Uil Tucs Giancarlo Ricciarelli dice che si tratterebbe di una decisione grave presa senza alcun confronto, che ha colto di sorpresa non solo gli studenti che si recavano a mangiare ma soprattutto i cinque dipendenti: una cuoca full time e quattro colleghi part time, che ora rischierebbero di rimanere senza  il posto di lavoro. Il segretario provinciale della Uil Tucs Giancarlo Ricciarelli dice che una struttura pubblica non si chiude in questo modo. Il 9 maggio è previsto un incontro all’Ufficio del lavoro e fino a quella data i lavoratori saranno messi in ferie.

TerniMagazine

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.