pioggia4La fine dell’estate 2013 è arrivata e dal 24 agosto temporali e piogge torneranno a primeggiare su caldo e sole.  Gli esperti spiegano che la perturbazione che si è spostata al Sud Italia e che nel week-end colpirà nuovamente il Centro-Nord e segnerà gradualmente la conclusione di una stagione caratterizzata sole e caldo, peraltro a volte in eccesso, alternata a piogge e temporali devastanti.

Al Sud il maltempo è arrivato il 21 agosto, causando allagamenti e danni in Sicilia, dove Francesco Cappello è stato ucciso da un fulmine, e una vittima nella provincia di Matera, dove Anna Lanzillotti è morta travolta dal fango di un torrente in piena.

Il maltempo al sud durerà almeno fino al 24 agosto, spiega il meteorologo Francesco Nucera di 3bmeteo.it: “La circolazione di aria umida e instabile sulle regioni meridionali con acquazzoni qua e là insisterà fino a venerdì (23 agosto, ndr). Fino a giovedì, in particolare, sono previsti rovesci e temporali sparsi su Calabria, Campania, Basilicata, Sicilia e Puglia. I fenomeni saranno più probabili su rilievi e zone interne. Qualche acquazzone bagnerà inoltre basso Lazio, medio Adriatico e Sardegna orientale, mentre andranno attenuandosi da venerdì, quando è previsto un miglioramento”.

Tra il pomeriggio e la sera di venerdì 23, spiegaAntonio Sanò, direttore del portale ‘IlMeteo.it‘, ”altri temporali si fermeranno sulle Alpi diretti verso il Piemonte, la Lombardia e il resto del nord entro la notte. Ma il peggioramento vero e proprio si concretizzerà nel fine settimana, infatti proprio tra sabato e domenica una perturbazione atlantica, la prima ben organizzata da oltre 2 mesi a questa parte, transiterà al Centro-nord anche con temporali e grandinate, decretando ufficialmente l’inizio della fine dell’estate”.

Le temperature, comunque, nei prossimi giorni, secondo il Centro Epson Meteo, oscilleranno intorno a valori normali per il periodo. La bella stagione, dunque, ha i ‘giorni contati’ anche meteorologicamente, spiega Nucera: “Nuove rimonte calde sahariane non se ne vedono , tanto che si allontana sempre più lo spettro dell’Anticiclone africano. Non si intravede nemmeno una rottura netta della stagione estiva, ma solo delle perturbazioni, del tutto normali per il periodo, e che hanno lo scopo di ‘invecchiare’ l’estate che si avvia verso il suo epilogo”.

art su blitz

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.