truffa soldiFOLIGNO Aiutava in modo prodigo i propri connazionali ad ottenere la cittadinanza. Ma in realtà dietro all’attività di disbrigo pratiche attiva a Foligno si celava una vera e propria truffa. E’ così che un messicano di 22 anni è stato denunciato dagli agenti del commissariato della città umbra. Il ragazzo è indagato per i reati di truffa, appropriazione indebita, falso materiale e uso di atto falso. Stando a quanto emerso dall’inchiesta, infatti, il ventiduenne avrebbe incassato i soldi per 18 pratiche (per altrettanti stranieri che volevano ottenere la cittadinanza) ma non avrebbe poi consegnato i documenti alle autorità preposte, intascando e tenendo per sé i soldi che i clienti gli avevano dato per l’acquisto di marche da bollo e per il pagamento dei necessari bollettini.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.