caldoROMA – Caronte è tornato, l’anticiclone africano a matrice subtropicale sahariana è alle porte del Mediterraneo e tra domenica e lunedì soffierà alla massima potenza sull’Italia, pompando aria caldissima dall’entroterra algerino. L’estate, che fino alla scorsa settimana sembrava latitare, esploderà in tutta la sua veemenza: ci aspetta una tra le più imponenti ondate di caldo degli ultimi 10 anni cioè dal famigerato 2003 e dopo la lunghissima estate 2012 caratterizzata da ben 7 fiammate africane. Lo annuncia Antonio Sanò, direttore del portale www.ilmeteo.it, che ha dato un nome mitologico ad ognuna delle ondate di caldo che hanno scandito la scorsa estate.

Mercoledì sarà una giornata estiva con temporali al nord specie vicino ai rilievi e sulle Alpi, con qualche fenomeno verso Piemonte, Lombardia, Venezie. Poi da giovedì si assisterà a una impennata della colonnina di mercurio. Prima le isole Maggiori e il Sud raggiungeranno i 36 gradi, poi anche a Roma Firenze, mentre al nord i 33 gradi di afa verranno percepiti come 38.

Da sabato Caronte spirerà sulle Isole Maggiori per poi portarsi sulla Penisola. Domenica e lunedì saranno i giorni più caldi dell’estate: 40 gradi in Puglia,CalabriaSicilia, quindi si toccherà il record a Roma (percepiti come 42,39), a Firenze (percepiti come 42, 38) e a Bologna (percepiti come 43). La temperatura percepita si calcola tramite la formula dell’Heat Index combinando temperatura all’umidità. Dopo questa ondata record, arriveranno nubifragi al nord, mentre l’estate proseguirà incontrastata al sud.

art su blitz

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.