funerali-bus-avellino-5-300x300NAPOLI – Un contributo di 10mila euro dallaprovincia di Napoli e di 40mila euro dal Comune di Pozzuoli per le famiglie delle vittime del bus precipitato a Monteforte Irpino. Un sostegno economico per le famiglie, per cui la Caritas di Pozzuoli era riuscita a raccogliere appena 800 euro. Dopo i funerali svolti a Pozzuoli per le 38 vittime del bus precipitato dal viadotto di Acqualonga sull’austotrada A16, si apre la corsa alla solidarietà.

Antonio Pentangelo, presidente della Provincia di Napoli, ha dichiarato: “Su segnalazione dell’assessore Filippo Monaco ho saputo che la Caritas di Pozzuoli è riuscita ad oggi a raccogliere solo 800 euro per le vittime della tragedia di Monteforte Irpino. Pur essendo un evento che ha colpito moltissimo l’opinione pubblica, non si sta dimostrando con atti concreti la solidarietà alle vittime di quel tragico incidente”. ‘

Il presidente della Provincia ha dunque deciso di aiutare le famiglie: “E’ per questo che ho deciso che la Provincia di Napoli, anche in risposta alle sollecitazioni esercitate durante il funerale dal vescovo di Pozzuoli Gennaro Pascarella, devolva tramite la Caritas un fondo di 10 mila euro, che mi auguro abbia anche la funzione di far ripartire quella gara di solidarietà che in altre occasioni ha visto i nostri concittadini esprimersi in maniera molto più prolifica”.

Anche il Comune di Pozzuoli, città d’origine della grande maggioranza delle vittime, ha deciso di modificare il bilancio per recuperare fondi da stanziare alle famiglie, spiega il sindaco Vincenzo Figliolia: “Pur con le difficoltà di un bilancio comunale che non ci consente grandi margini di manovra, siamo riusciti a trovare 40mila euro da stanziare nell’immediato per le famiglie che hanno subito lutti in questo terribile incidente”.

Il sindaco Figliolia ha aggiunto: “E’ il senso concreto di una comunità che si ricompatta attorno a questo lutto collettivo. L’incidente stradale ha dilaniato famiglie, spezzato vite umane e aggravato anche alcuni problemi economici, soprattutto in quei nuclei familiari nei quali sono deceduti lavoratori che erano l’unica fonte di sostentamento per le rispettive famiglie. Un dramma sociale che si aggiunge a quello umano”.

Il Comune di Pozzuoli ha provveduto anche ad istituire un apposito fondo di emergenza pro vittime di Monteforte, attraverso il quale tutti coloro che lo vorranno potranno effettuare donazioni usufruendo della rete degli uffici di Poste Italiane, ma anche on-line attraverso i servizi interattivi di Bancoposta on-line.

Coloro che vorranno, potranno utilizzare il seguente Iban: IT92V0760103400001014285314 oppure versare sul conto corrente 1014285314 intestato a Comune di Pozzuoli – Servizio Tesoreria con la seguente causale: pro vittime Monteforte Irpino A16.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.