OSPEDALE-TERNI (1)TERNI Sono trascorsi appena tre mesi dall’insediamento del nuovo direttore generale, Andrea Casciari, e si è pronti al cambiamento. le prime importanti trasformazioni riguarderanno le strutture complesse di “chirurgia generale e d’urgenza” e “l’unità del fegato”, infatti le due sembrerebbero squilibrate in termini di posti letto e di organici, la prima con 38 posti letto e 12 medici in organico e il posto di direttore universitario vacante, mentre la seconda conta  18 posti letto e 8 dirigenti medici più un direttore ospedaliero. La riorganizzazione prevede che la chirurgia generale e d’urgenza diventi struttura complessa a direzione universitaria ridenominata “ chirurgia generale e specialità chirurgiche” in essa confluiranno: endocrinochirurgia del collo e dei tessuti molli, Senologia  ora Chirurgia della mammella; la struttura sarà affidata al professore universitario associato Nicola Avenia, avrà 26 posti letto più 6 in chirurgia breve. Alla struttura Unità del fegato, ora ridenominata “Chirurgia digestiva ed unità del fegato” avrà una dotazione di 30 posti letto, 12 in più di prima. Si avrà la ricollocazione della struttura “ Chirurgia breve e ambulatoriale” con 12 posti letto e della “Clinica otorinolaringoiatra” sempre con 12 posti letto. In base alle intenzioni della dirigenza queste nuove ricollocazioni e riorganizzazioni, attuate in via sperimentale, in attesa della compatibilità dei protocolli che saranno presi tra Regione e Università, dovrebbero assicurare un nuovo e più funzionale modello  di assistenza chirurgica.

TerniMagazine

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.