villamarialuisaTERNI Tutti hanno avuto qualcosa da dire. Segno, forse, della volontà di chiarire e spiegare i “lati oscuri” di Villa Maria Luisa. Attualmente sono nove in totale le persone coinvolte nell’inchiesta sui presunti maltrattamenti nell’ospizio lager. Lunedì mattina il gip Pierluigi Panariello ha ascoltato gli ultimi tre indagati. Fra loro anche Franca Manciucca, l’operatrice sanitaria accusata di aver “girato” contro il muro un’anziana agonizzante, e Maria Luisa Massoli, indicata dagli inquirenti come “gestore effettivo” del personale della casa di riposo ternana. Tutti hanno respinto le accuse, rispondendo alle domande del giudice: “Non siamo mostri”, hanno tuonato attraverso i propri legali. Ora si attende la decisione del gip sulla eventuale revoca delle misure cautelari.

Servizio integrale nel Corriere dell’Umbria del 30 luglio

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.