Debiti Pubblica Amministrazione: slitta il Consiglio dei Ministri “Serve approfondire”

cdmROMA Rinviato ai prossimi giorni il consiglio dei ministri che oggi doveva definire testo del decreto sui debiti commerciali della PA. Il ministro Grilli, d’accordo con Passera, ha infatti manifestato a Monti la necessità di “proseguire gli approfondimenti” dopo le risoluzioni approvate ieri da Camera e Senato. read more

Basell, ultimatum scaduto, tutto tace.

basellTERNI E’ scaduto il 29 marzo l’ultimatum stabilito dal sottosegretario allo Sviluppo Economico De Vincenti alla multinazionale texana Basell per esprimersi circa la proposta di vendita delle aree del polo chimico ternano, ma siamo ad un nulla di fatto. Nessuno si è fatto vivo ne in un senso ne in un altro, tutto tace. read more

Cambio dell’olio, Gratta e vinci, tassa sui rifiuti Paga Regione Calabria: 10 consiglieri indagati

consiglio_regionaleREGGIO CALABRIA – I detersivi per il bucato di casa? Li pagava il Consiglio regionale della Calabria. La manutenzione dell’auto privata, cambio gomme, olio, spazzole per tergicristalli? Si faceva con i soldi dei contribuenti. Il vizio di giocare al Gratta e vinci? Soddisfatto grazie ai fondi regionali. read more

Perche’ gli uomini amano le tette? Uno studio risolve il quesito

tetteROMA – Il quotidiano tedesco Die Bild ha cercato di risolvere a un quesito che finora sembrava essere privo di dati certi: l’amore degli uomini per le tette.

Il ricercatore scientifico Larry Young e lo scrittore Brian R. Alexander hanno scoperto che “gli uomini nel contesto sessuale sono appagati dal seno”. read more

E’ morto Tony Mc Kenzie, decano dei dj umbri

tonyTERNI E’ morto Tony Mc Kenzie. Il noto dj ternano è spirato la notte scorsa, stroncato da un male terribile che lo aveva colpito tre anni fa. Aveva 67 anni. Li aveva compiuti lo scorso 6 febbraio. Mc kenzie, al secolo Antonio Caprera, è stato praticamente il primo disc-jockey di Terni e probabilmente di tutta l’Umbria. read more

Crisi Sangemini: sindacati dal prefetto

acqua-3TERNI Difficoltà che crescono, prima voci, poi parole fino a sfociare qualche giorno prima della Pasqua nella formalizzazione da parte del tribunale circa l’avvio della procedura di concordato in bianco, previsto dalla riforma Monti, che permette all’azienda di bloccare tutti i debiti verso i terzi e preparare, entro sei messi massimo, un piano industriale di rientro. read more